Intimacy

Il vento ci porterà via

Il vento ci porterà via
Iran

Nella mia fuggente notte, ahimè!
I l vento dà udienza alle foglie degli alberi.

Forugh Farrokhzad, Il vento ci porterà con sé

Sono nata e cresciuta in Iran.
Ho studiato arte all’università della mia città e lì, per circa due anni, ho frequentato un gruppo di studio, formato in maniera spontanea da noi studentesse. Eravamo “I Fiori Gialli” (Gol-e-zard گل زرد ). Per distinguerci ci piaceva cingerci i capelli con un piccolo fiore giallo spontaneo che raccoglievamo nei prati. Erano anni di grandi sogni, speranze e profonde amicizie.

Finiti gli studi con alcune di loro ho lavorato come responsabile per un laboratorio artistico del comune della mia città. Era uno dei sogni che diveniva realtà: lavorare nel mondo dell’arte e farlo ancora al fianco dei miei cari “fiori gialli”.
Ma nel frattempo eravamo cresciute, le nostre vite cominciavano a porci di fronte a bivi e scelte, a volte inaspettate o da sempre desiderate, e la mia scelta è stata quella di andare.
Prima a Tehran e poi infine in Italia, inseguendo un altro grande sogno che mi accompagnava sin da bambina.
Il vento ci ha portato via.

Questo lavoro è un omaggio a loro, ai miei amati “fiori gialli”, ai loro sorrisi e a quell’ energia giovanile che mai dimenticherò. È un viaggio a ritroso nei ricordi, la voglia di ricostruire trame, volti, spazi, attimi e frammenti di una vita che spesso mi appare “altra” e lontana, a volte invece cosi intensamente vicina.

Support PRIVATE

Nahid Rezashateri

I studied at the School of Art and then Graphic Design at the University of Sharood in Iran. I did an internship at the Cultural Association Kadre Sefid and designed books for children. I worked in an Iranian newspaper and an advertising magazine as a Grafic Designer. Also in Iran, I was the director of an artistic collective of the Sharood Cultural Office that was involved in the design of short films and animations: from this experience the two animations "Tanham" and "Adamha va Kalaghka" were born.

Related Articles

One Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button