Evanescent

Evanescent
Italy
Pesaro, Italia- Ottobre 2018. La mia anima è innocente

Può l’uomo sentirsi violentato nel suo centro vitale?
L’ansia giace latente e aspetta di venire fuori, come un serpente nascosto tra le rocce attende la sua preda.

La brutale metamorfosi dei fatti è la causa: un turbinio di contrasti emotivi che schizzano, rimbalzando tra le pareti della corteccia cerebrale sino a rendere in brandelli la materia. Il valore assoluto è schiacciato da quell’essere.

Quella creatura misteriosa

Il maledetto rende così la sua vittima Evanescente.
Come una morte ha la sua rinascita, così l’amore nella sua essenza più semplice guarisce ogni male; questo è il Battesimo ed ora sono un uomo nuovo che ha trovato il suo perché.
Guardo in faccia il nemico con occhi diversi: ho camminato insieme a lui per lungo tempo e l’ho conosciuto.
Umilmente, oggi lo rispetto.

La tua mano di seta, penetra la mia anima
Un pugno allo stomaco mi lascia senza fiato. Mi atterra
Il nobile si trasforma in mostro
Mi sento soffocato
Vorrei gridare al mondo il mio dolore
Sono inerme, senza forza.
Evanescente. Il mio fulcro vitale è intatto
Mi preservo dal male
Mi rigenero grazie a loro
La porta della mia anima è più forte e difficile da aprire
Submit Your Photo Essay

Support from our readers helps improve visibility, encourage exchanges, create new opportunities for photographers and writers around the globe, so if you value what we do, please support PRIVATEphotoreview today. Thank you.