Intimacy

Evanescent

© marco belardinelli
Evanescent
Italy
Pesaro, Italia- Ottobre 2018. La mia anima è innocente

Può l’uomo sentirsi violentato nel suo centro vitale?
L’ansia giace latente e aspetta di venire fuori, come un serpente nascosto tra le rocce attende la sua preda.

La brutale metamorfosi dei fatti è la causa: un turbinio di contrasti emotivi che schizzano, rimbalzando tra le pareti della corteccia cerebrale sino a rendere in brandelli la materia. Il valore assoluto è schiacciato da quell’essere.

Quella creatura misteriosa

Il maledetto rende così la sua vittima Evanescente.
Come una morte ha la sua rinascita, così l’amore nella sua essenza più semplice guarisce ogni male; questo è il Battesimo ed ora sono un uomo nuovo che ha trovato il suo perché.
Guardo in faccia il nemico con occhi diversi: ho camminato insieme a lui per lungo tempo e l’ho conosciuto.
Umilmente, oggi lo rispetto.

La tua mano di seta, penetra la mia anima
Un pugno allo stomaco mi lascia senza fiato. Mi atterra
Il nobile si trasforma in mostro
Mi sento soffocato
Vorrei gridare al mondo il mio dolore
Sono inerme, senza forza.
Evanescente. Il mio fulcro vitale è intatto
Mi preservo dal male
Mi rigenero grazie a loro
La porta della mia anima è più forte e difficile da aprire
Submit Your Photo Essay
Marco Belardinelli
Nasce a Senigallia, provincia di Ancona, nel 1976. Ha il primo approccio con la fotografia grazie al padre con le sue diapositive di montagna. Poi, ancora giovanissimo, scopre l’affascinante mondo della camera oscura. Autodidatta, nel 2005 vince il primo premio al concorso fotografico “Mario Carafoli”, città di Corinaldo in provincia di Ancona. Nel 2016 il suo primo lavoro dal titolo IL TIGLIO DI FANGO, documentario di un’alluvione accaduta nel proprio paese di residenza. Nel 2017, nasce BREATHLESS, esposto nel 2018 presso “the BID Art Space” a Pesaro e recensito su importanti testate del settore quali Exibart, Artribune e Territori. Sempre nel 2018, partecipa con artisti di caratura internazionale ad una collettiva nella medesima galleria d’Arte. BREATHLESS è un nuovo inizio per M.B, una svolta sostanziale per il suo modo di fotografare, prediligendo il bianco e nero ed implementando i suoi lavori con la scrittura creativa.

Leave a Reply