PRIVATE

PRIVATE 8 | Hey! Giovani

782Views
PRIVATE 08, Hey! Giovani
Photo cover: Francesco Giusti (front), Giulia Caira (back)
Pierantonio Micciarelli
Pierantonio Micciarelli
Fabio Malacarne
Fabio Malacarne
Carlo Furgeri
Carlo Furgeri
Francesco Giusti
Francesco Giusti
Agnese Divo
Agnese Divo
Andrea Kolas
Andrea Kolas
Giulia Caira
Giulia Caira
Mirella Tassetto
Mirella Tassetto
Claudia Provenzano
Claudia Provenzano
Seba Pavia
Seba Pavia
Samanta Andreis
Samanta Andreis
Andrea Tondi
Andrea Tondi
Adriano Tagliari
Adriano Tagliari
Nunziata Paladina
Nunziata Paladina

Buy PRIVATE 8

Le foto pubblicate in questo numero di PRIVATE, fanno parte di alcuni dei più significativi lavori in “bianco e nero” eseguiti da autori giovanissimi e presentati agli organizzatori del Premio Fotografico Mario Ziliani.

Un’altra giornata di uno “Scrutatore”

Le fotografie sono tutte lì, su un lungo tavolo, e si sente subito qualcosa di strano nell’aria. È come un bisbiglio, ma quasi impercettibile, che smette improvviso quando si tende l’orecchio per capire se esiste davvero e riprende sommesso ma determinato non appena può tornare a insinuarsi nel coro dei rumori di fondo. Si potrebbe anche non badarci se non fosse per quel contemporaneo sentirsi osservati che si insinua dentro e si poggia sulla pelle come una pellicola di plastica trasparente. La ragione si ribella ma non c’è altra via d’uscita: quel bisbigliare, quel gettare occhiate deve venire dalle fotografie. Basta voltarsi all’improvviso dopo aver finto uno sguardo molle e distratto verso un’altra direzione, per cogliere un piccolo movimento provenire da un pacco di stampe impilate che poi, osservate subito dopo da vicino, risultano troppo immobili per non rivelare una qualche colpa, troppo apparentemente fredde per non nascondere del tutto il palpito trattenuto di un’occhiata appena lanciata […] (Roberto Mutti)

L’importanza di parlare di se stessi

[…] È l’autoritratto, dunque, a prevalere, talvolta in modo evidente, cioé secondo una logica tematica; talvolta in modo meno evidente, non propriamente legato ai soggetti fotografati, e nascosto invece dentro il linguaggio stesso, dentro le tonalità stesse delle immagini, i tagli, la percezione dello spazio. E forse proprio questo è il senso del Premio Mario Ziliani che i giovani fotografi stessi hanno spontaneamente messo in evidenza, rispondendo ad un bando che contiene, nel testo, la parola “reportage”, con ricerche di ben maggiore complessità espressiva che sono più indagini interiori che non narrazioni del mondo esterno […] (Roberta Valtorta)

PRIVATE
the authorPRIVATE
PRIVATE magazine, an international magazine of photographs, an independent and itinerant publication.